Radio Giulianova

Radio G Giulianova, da 39 anni al servizio di Giulianova e della sua provincia. Al primo posto in provincia di Teramo tra le radio d’informazione. Quattro i soci che tengono le redini di questa fortunata emittente: Francesco, Claudia, Ivan ed Azzurra. Una conduzione famigliare che è la nostra forza. Quattro notiziari al giorno per informarti di più e meglio, con aggiornamenti tutti i pomeriggi alle 16 e 30, ed ancora radiocronache in diretta ed in esclusiva del Giulianova calcio, diretta dei consigli comunali di Giulianova e delle manifestazioni più importanti e le rubriche Giorno per giorno, Piccola città e Pomeriggio da noi (cronache, commenti e fatti in diretta da studio, con ospiti). E poi godetevi gli svariati programmi di musica come, “Il Musicante”, “L’Italia che canta”, “Vota la Colonna” condotti dalla giornalsita e speaker Azzurra Marcozzi.  I programmi divertenti con Stefano Mancinelli ed Azzurra Marcozzi in “I Due Ma”, l’arte e la cultura in “Colazione da Alessandra” a cura della critica d’arte e giornalista Alessandra Angelucci e “A spasso con la storia” dello storico Sandro Galantini. Inoltre, il format rivoluzione per la musica sperimentale “GRevolution”, un’ora e mezza di musica con interviste a dj, vocalist e personaggi dello spettacolo e della movida. Contenitore rivoluzionario a cura degli speakers Azzurra Marcozzi e Federico Albani. Da “GRevolution” è poi nata l’idea di creare uno store di abbigliamento ed accessori moda con all’interno una postazione radiofonica, dal nome “G Revolution Fashion & Music”, sul lungomare Zara di Giulianova Lido.
Radio G da trent’anni stampa il periodico locale “Piccola città”, con tremila copie in diffusione gratuita nelle edicole, anche con edizioni speciali. Frequenze di trasmissione 100,2 e 90,7 Mhz. Il direttore editoriale è Francesco Marcozzi.
La storia: Radio G nasce il 17 gennaio 1977 ad opera di un gruppo di giovani giuliesi davvero di belle speranze ma di ingegno, qualità e fantasia. Comincia a trasmettere nella mitica sede di Montone e diventa punto di riferimento giovanile, culturale e di informazione. Famosa la sua diretta sull’occupazione delle”terre” da parte di una cooperativa agricola nella zona di Mosciano. Poi si trasferisce in Corso Garibadi a Giulianova ed ancora in via Gramsci ed infine nella sede attuale di Piazza Roma, al Lido.
Va ricordato il primo show radiofonico “Pe’ carità” che regalò a tutti quello straordinario personaggio che è stato Al Brek, al secolo Aldo Beccaceci.

Hits: 8

L’annuncio della ministra Dadone: “Arriva il decreto per l’anticipo del Tfr ai lavoratori”

La ministra della Pubblica amministrazione, Fabiana Dadone, ha annunciato: ‘Ci siamo: è stato registrato oggi in Corte dei conti il nostro decreto ministeriale che assorbe e ratifica l’accordo quadro con l’Abi (Associazione delle banche italiane) per l’anticipo del Tfs/Tfr. A breve il testo sarà pubblicato in Gazzetta ufficiale a scopo solamente conoscitivo, ma è già operativo e dunque la procedura giuridica è formalmente conclusa’.

Sorgente: L’annuncio della ministra Dadone: “Arriva il decreto per l’anticipo del Tfr ai lavoratori”


Widget not in any sidebars

Hits: 0

Su Tv2000 appare la frase choc: “Mussolini ha sempre ragione”. Le scuse della rete: “Ci dissociamo”

Inquietante sabotaggio ai danni del canale della Cei: ieri sera, nel corso della messa in onda del film Son of God, sono apparse in sovrimpressione alcune scritte inneggianti al fascismo, subito notate dal pubblico a casa. Si tratterebbe di un probabile caso di hackeraggio, per cui l’emittente si è subito scusata: ‘Il contenuto non corrisponde al nostro pensiero, ci dissociamo con fermezza’.

Sorgente: Su Tv2000 appare la frase choc: “Mussolini ha sempre ragione”. Le scuse della rete: “Ci dissociamo”


Widget not in any sidebars

Hits: 0

Coronavirus, runner sorpreso sulla spiaggia a Pescara viene multato e si cala i pantaloni: denunciato – ABR24 NEWS

PESCARA, 12 aprile – Fermato mentre fa running sulla spiaggia, viene sanzionato. Non contento riprende a correre e si cala i pantaloni, mostrando il posteriore. Alla fine viene bloccato. Protagonista dell’episodio, avvenuto nel pomeriggio a Pescara, è un 25enne del posto che, oltre alla sanzione per la violazione del decreto del presidente del consiglio dei ministri,  è stato anche denunciato. Il giovane, fermato mentre correva sulla battigia nonostante il divieto di accesso alla spiaggia imposto dal sindaco, è stato identificato, sanzionato e invitato a tornare a casa dagli agenti della polizia municipale. Lui ha però ripreso a correre e si è dato alla fuga. E’ stato quindi inseguito e in zona sono arrivate altre pattuglie. Alla fine, è stato bloccato sulla vicina strada parco dagli agenti della squadra volante, che hanno supportato i vigili. Accompagnato in Questura, per il giovane – già noto alle forze dell’ordine – è scattata la denuncia.

Sorgente: Coronavirus, runner sorpreso sulla spiaggia a Pescara viene multato e si cala i pantaloni: denunciato – ABR24 NEWS


Widget not in any sidebars

Hits: 0